Benvenuti nel nostro nuovo sito

Articoli recenti

Il fatto è che del Volontariato viene riconosciuta la “bontà”, non la competenza

di Ornella Favero* Mi colpisce l’assenza del Volontariato e di tutto il Terzo Settore dalla nuova Commissione per l’Innovazione del sistema penitenziario, di recente istituita dalla Ministra della Giustizia, tanto più oggi che il Codice del Terzo Settore parla abbastanza chiaro in materia e mette sullo stesso piano la Pubblica Amministrazione e il Terzo SettoreContinua a leggere “Il fatto è che del Volontariato viene riconosciuta la “bontà”, non la competenza”

Ridurre i danni prodotti dal carcere, spezzare la catena della cattiva comunicazione

di Ornella Favero, Presidente della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia e direttrice di Ristretti Orizzonti Carcere e ospedali: quanto contano l’ascolto e la comunicazione Ho avuto di recente un’esperienza difficile di malattia e di ospedale, e la voglio raccontare. Prima di tutto per un motivo “futile”, che è la consapevolezza di come funziona quel passaparola traContinua a leggere “Ridurre i danni prodotti dal carcere, spezzare la catena della cattiva comunicazione”

Dopo la sentenza deve iniziare un’altra storia

di Ornella Favero* “Dopo la sentenza deve iniziare un’altra storia”: questa frase, che è al centro del saggio dedicato al cardinale Martini dalla giurista Marta Cartabia e dal criminologo Adolfo Ceretti, riassume un po’ il senso dell’incontro che la Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia, rappresentata da me, che sono la presidente, e dalla vicepresidente Ileana Montagnini,Continua a leggere “Dopo la sentenza deve iniziare un’altra storia”

Le parole dell’ergastolo ostativo: speranza, attesa, illusione, delusione, disperazione

di Ornella Favero* Scrive Salvatore, ergastolano ostativo: “E alla mia età di 67 anni, di cui 33 di carcere, non ho più la forza e neanche la voglia di farmi ulteriormente logorare da attese senza fine. Per cui non chiedo niente così non dovrò aspettare niente“. Ecco, Salvatore non sarà deluso dall’ultimo pronunciamento della CorteContinua a leggere “Le parole dell’ergastolo ostativo: speranza, attesa, illusione, delusione, disperazione”

Lettera alla Ministra della Giustizia, Marta Cartabia

di Ornella Favero, Presidente della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia e direttrice di Ristretti Orizzonti Gentile Ministra della Giustizia, le scrivo in qualità di presidente della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia e direttrice di Ristretti Orizzonti, una rivista realizzata da una redazione di persone detenute e volontari in carcere. Sottolineo questi due ruoli differenti, perché a mioContinua a leggere “Lettera alla Ministra della Giustizia, Marta Cartabia”

Costituzione italiana, articolo 27

“La responsabilità penale è personale. L’imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità
e devono tendere alla rieducazione del condannato. Non è ammessa la pena di morte”

Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia onlus
via Raffaele Majetti, 95 – 00156 Roma
C.F. 96379080581

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito